Che festa per i 90 anni di papà Marino


Novanta anni sono davvero un bel traguardo di vita da raggiungere e in più il giorno del suo compleanno coincide anche con il 2769esimo compleanno di Roma, la festa è perciò assicurata.
Venerdì 21 aprile è stato il compleanno tondo di “nonno” Marino (come io lo definisco) che pur trovandosi “travolto” da una valanga di auguri e attestati di affetto ha dimostrato comunque di essere in una discreta forma fisica e confermato la sua eccezionale lucidità mentale.

Tra l’altro è solito rammentare, come nei ricordi tramandati dai suoi cari, che il 21 aprile del 1927 era Festa Nazionale e Carbognano e tutta Italia erano imbandierate; e si perché il 21 aprile, come detto, è il Natale di Roma e per un certo periodo storico questa ricorrenza è stata Festa Nazionale.


Ci siamo ritrovati per cantare la classica:
“Taaanti aaauguriiii aaaa teeeee


Taaanti aaauguriii aaaa teeeee


Taaaanti auguri Mr Marino


Taaaaaaaaanti auguri aaaaaa teeeeee!”.

Tantissimi auguri al mio Papà per il suo 90° compleanno e che il Signore lo conservi ancora a lungo!


Spegnere 90 candeline non è da tutti.


Ti auguro tutto e niente…

tutto ciò che desideri e niente che possa dispiacerti.

 
Auguri al mio babbo che mi ha trasmesso l’amore di costruire cose e idee e a proposito invito anche a rivedere, sull’argomento, il post pubblicato in occasione della festa per gli 85 anni (cliccare qui).

Nessun commento

Lascia un commento