Rappresentazione popolare del Venerdì Santo a Carbognano

proc

Carbognano, venerdì 29 marzo 2013, ore 21.00. Rievocazione storica della Passione di Cristo: partenza dalla chiesa di San Pietro (piazza del Comune), percorso lungo le vie del centro storico e ritorno alla chiesa di San Pietro (cliccare qui). 

proc1

Il Venerdì Santo è uno dei giorni più sentiti dai cristiani che commemorano la passione di Cristo. Il giorno in cui, a Carbognano come un po’ ovunque nel mondo, si porta in processione il “Cristo morto”. Per molti è un giorno di profonda riflessione spirituale ed ogni cultura, ogni popolo, ha il suo modo di rappresentare la propria fede.

proc3

Così è per gli abitanti di Carbognano i cui devoti trasportano a piedi nudi delle pesanti croci di legno sulle spalle, con quel passo lento, quasi da requiem; altri incappucciati, detti gli “ ‘ntencheli”, si trascinano per le strade del paese con grosse catene ai piedi che arrivano a pesare fino a 40 kg. con le gambe che si muovono a ritmo cadenzato, sotto una lunga tonaca, antichissima, ascoltando e cantando un miserere, con le luci delle fiaccole e il dolore di una croce da portare per le strade assieme alla statua di un corpo morto, quello del Cristo dei fedeli, dilaniato e umiliato, ma pronto a risorgere.

Nel rito popolare della Via Crucis, sviluppato e consolidato nel basso medioevo, è presente anche la figura della “Veronica”, la donna che incontrò Gesù durante la sua salita al Calvario e che gli asciugò il volto con un panno di lino. In esso sarebbe rimasta impressa l’immagine del Volto di Gesù non realizzata da mano umana (dal greco Acheropita).

L’ambiente sonoro al quale contribuiscono, oltre agli striduli rumori delle catene, i cantori del Miserere e la banda musicale è particolarmente  surreale e coinvolgente e forse ci riporta indietro nel tempo quando, da bambini, avevamo timore di questa serata.

proc4

L’appuntamento di devozione e tradizione si rinnova ogni anno e noi tutti, credenti e non credenti, i più fortunati guidati anche dalla fede, con rispetto e un po’ di curiosità accompagniamo l’importante evento che scandisce il nostro essere popolo occidentale di educazione Cattolica.

2 Comments so far

  1. […] Per ulteriori approfondimenti (Via Crucis del 2013) sempre su quessto blog cliccare quì. […]

  2. […] Ecco alcune immagini (cliccare qui e qui) Per ulteriori approfondimenti (Via Crucis del 2013) sempre su questo blog cliccare quì. […]

Lascia un commento