In giro tra Forlì e Ravenna


Sono stato, in occasione di un mio impegno di lavoro, in giro tra Forlì e Ravenna assieme a mia moglie e, questo è il post con le sensazioni e le informazioni del viaggio, suddiviso per motivi tecnici in due parti.
1° giorno, giovedì 26 aprile 2018: Forlì (117.600 ab. – 34 m s.l.m. – 23°-29°)
Partenza in treno ore 7:30 da Roma e arrivo alle ore 10:30 alla stazione di Forlì; la città – uno dei capoluoghi di provincia dell’Emilia Romagna – si estende in pianura, sulla Via Emilia.

>Continua…

Passeggiata al laghetto e cascate dell’EUR con i “Sakura” (ciliegi giapponesi) in fiore


Il Parco Lago dell’EUR, conosciuto come Laghetto dell’EUR, è una moderna area verde a sud-ovest di Roma al cui interno si trova un bacino artificiale situato alla separazione delle carreggiate di via Cristoforo Colombo, nel quartiere dell’EUR. Il parco occupa una superficie di approssimativamente 160.000 m², più o meno equamente suddivisi tra l’area verde e il lago artificiale.

>Continua…

30 marzo 2018, ore 21:30 – Celebrazione e Processione della Via Crucis del Venerdì Santo nella Chiesa di San Pietro nel centro storico di Carbognano

Venerdì Santo, venerdì di passione, i cristiani piangono il Cristo morto e questa ricorrenza viene ricordata con speciali pratiche e riti dai fedeli.
La Via Crucis (dal latino, Via della Croce – anche detta Via Dolorosa) è un rito della Chiesa cattolica con cui si ricostruisce e commemora il percorso doloroso di Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota.   >Continua…

Carceri, 58mila detenuti nel 2017. Uno su tre straniero


Le carceri italiane tornano ad essere sovraffollate: la popolazione carceraria, secondo la “capienza regolamentare“, dovrebbe essere di 50.499, ma al 31 dicembre 2017, sono i dati ufficiali forniti dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Dap), il numero dei reclusi era di 57.608. Vale a dire 7.109 unità in più rispetto alla regola. >Continua…

La leggenda dei Pink Floyd in mostra a Roma


Viaggio alla ricerca dei Pink Floyd perduti; dalla mucca di “Atom Heart Mother” al prisma di “The Dark Side of the Moon”, al Macro di via Nizza a Roma dal 19 gennaio al 1° luglio sbarca la mostra sulla band più rimpianta dai tempi dei Beatles. Ci sono immagini del concerto di Venezia e di quello di Pompei con One of these days proposto nella Performance zone con immagini del film (cliccare qui). Un’esposizione fantastica a 53 anni dalla nascita del gruppo fondato dal cantante e chitarrista Roger Keith “Syd” Barrett, dal bassista George Roger Waters, dal batterista Nicholas Berkeley “Nick” Mason e dal tastierista Richard William “Rick” Wright. Nel dicembre del 1967 si aggiunge al gruppo il chitarrista David Jon “Dave” Gilmour, che si affianca e poi sostituisce definitivamente Barrett, progressivamente emarginatosi dal gruppo a causa del pesante uso di droghe e di una forma di alienazione.

>Continua…

Pagina successiva »